Che cos’ è la resistenza elettrica e la legge di Ohm

Resistenza & Legge di Ohm
Hai sentito parlare di Resistenza elettrica e legge di Ohm ma le tue idee non sono molto chiare? Te lo spiego io in modo semplice ma allo stesso tempo esauriente.

Tutti i corpi manifestano una certa resistenza al passaggio della corrente. Ciò è dovuto in sostanza al fatto che le cariche elettriche, nel loro movimento ordinato, neccessario per produrre una corrente, sono soggete ad un “attrito” interno dal parte del materiale. Come detto negli articoli prima ho detto che si può fare un analogia con l’ impinato idraulico. Come detto in questo articolo(clicca qui) il rubinetto è la resistenza perchè limita il passaggio del liquido(Corrente).

La definizione di Resistenza Elettrica è la proprietà di un corpo di opporsi al passaggio della corrente elettrica. Ovviamente quando il valore di resistenza è più alto, più bassa sarà il passaggio di corrente mentre se il valore di resistenza è più basso ci sarà un passaggio di più corrente.

L’unità di misura della resistenza è L’ Ohm(simbolo Ω).

Ogni resistenza ha un valore nominale espresso in Ohm (valore approssimativo dichiarato dal produttore con una certa tolleranza espressa in %) e un valore reale individuabile solo con un Ohm-Metro.
Le bande colorate che avvolgono il resistore, sono una codifica di numeri che servono per leggere il valore nominale. Esistono diversi tipi di codifica a seconda del produttore dei resistori. Nel formato a montaggio superficiale SMD, invece in molti casi non è presente nessun riferimento al valore nominale per via delle dimensioni ridotte del componente.

Che cos’ è la legge di Ohm?

In un filo conduttore l’intensità di corrente ( I ) è direttamente proporzionale al voltaggio ( V ) ed inversamente proporzionale alla resistenza ( R ). Con parole più semplici possiamo dire che, in un circuito:

  • la corrente aumenta all’aumentare della tensione della pila o al diminuire della resistenza del circuito stesso.
  • la corrente diminuisce se diminuisce la tensione della pila o aumenta la resistenza del circuito.

Questi concetti sono riassunti nella prima legge di Ohm, che ha la seguente formula:

I = V / R

Dalla formula I= V / R si possono ricavare le formule inverse che, in un circuito, ci permettono di calcolare il voltaggio ( conoscendo l’intensità e la resistenza ) o la resistenza ( conoscendo il voltaggio e l’intensità ):

                                        V= I * R                                                            R= V / I

Write a comment