Come fare una Lampada Di Emergenza ver.2.0

Lampada di Emergenza v.2.0

Ciao a tutti! Un po’ di tempo fa mi ha contattato un’ utente scrivendomi se potevo fornigli un circuito per creare una piccola lampada di emergenza che funzionasse a 6v. Così ho iniziato a mettere insieme qualche idea e sono giunto alla conclusione di creare una seconda versione della lampada.

Lampade Di Emergenza
Lampade Di Emergenza

Prima di inziare.. .Ma cos’ è e cosa serve una lampada di emergenza?

Come dice la parola, la luce di emergenza viene utilizzata durante l’ interruzione di corrente per illuminare la tua casa. Nei maggiori dei casi vengono usati dei Led Bianchi ad alta luminosità; perchè sono:

  • Generalmente più luminosi,
  • Durano molto di più di un neon o altre luci,
  • Hanno il vantaggio di consumare davvero poco.

In poche parole avere a casa una piccola lampada di emergenza autocostruita stà sempre bene!

In questo articolo ti mostrerò un semplice circuito su come creare una lampada di Emergenza economica e funzionale.

Questo circuito rispetto alla prima versione ha un paio di vantaggi:

  • Si può scegliere come alimentarlo: AC O DC, la modalità è selezionabile mediante un piccolo jumper (JP2),
  • Si può usare la batteria da 12v o da 6v, anche questa selezionabile tramite jumper (JP1),
  • E’ presente un led di fine carica,
  • E’ presente un led di presenza della tensione elettrica (Input),
  • Pochi componenti rispetto alla versione precedente.

A cosa serve il circuito?

Questo semplice circuito è diviso in due parti: Quella di carica della batteria e quella di mancanza di alimentazione.

Partiamo spiegando la carica della Batteria . Per prima cosa questo circuito è molto simile ( il funzionamento) al regolatore montato sull’ alternatore della tua auto. Questo circuito è in grado di caricare la batteria fino alla tensione scelta da te: normalmente 13.8 V per le batterie a 12v , e 7.8 V per le batterie da 6v).

Una volta arrivato a tale valore il circuito mantiene la batteria senza rischiare di avere una sovraccarica. Il circuito non ha una potenza minima o massima si può caricare qualsiasi batteria più lentamente o più velocemente. La miglior cosa è la carica lenta. Come si vede nel circuito è presente una resistenza da 15 Ohm per limitare la corrente di carica. Ora vediamo il funzionamento del circuito

Come funziona ?

Il funzionamento di questo circuito in sè è molto semplice. Partiamo dalla tensione di ingresso. Mediante il Jumper numero 2 (JP2) si può scegliere se usare una tensione di ingresso in AC O DC (Clicca qui per approfondire). Se scegliamo l’ ingresso in AC, la tensione viene “trasformata” da alternata in continua grazie al ponte diodi, infine passa per il condensatore che livella la tensione. Mentre se scegliamo Dc questa alimenta subito il circuito.

Ricordati che Il regolatore di tensione (LM317) ha una tensione di input massima di 40V DC! quindi non devi alimentare il circuito con una tensione superiore a quella indicata! Una volta data l’ alimentazione il led (LED1) si accende, questo led serve per sapere se è presente la tensione di alimentazione. Ora è il momento del regolatore di tensione. Ho usato un piccolo LM317. Questo piccolo integrato ha 3 pin: 1) Input 2)Output 3)Adjust

lm317
LM317

Il regolatore serve a ridurre la tensione per poter caricare la batteria. La tensione di uscita và regolata tramite il potenziometro. La tensione di uscita va regolata in base alla batteria che vogliamo usare (per batterie a 12v = 13,8v, invece per batterie a 6v = 7,8v). Questa tensione passa per il diodo (1N4007) e infine per la resistenza da 15 Ohm che limita la corrente di uscita.

Per poter accendere i led quando la tensione di alimentazione non è presente ho dovuto usare un piccolo transistor PNP. In breve, quando sulla base è presente una tensione prossima allo zero il transistor inizia a condurre. Quando la tensione di ingresso arriva a 0v i led si iniziano ad accendersi.

Creazione dei circuiti Stampati per la Lampada di Emergenza

jlcpcb
JLCPCB LOGO

Ora che ti ho spiegato il funzionamento ti lascio la foto dello schema elettrico e del pcb. I pcb gli ho fatti da JLCPCB. Mi sono trovato molto bene con loro nonostante il costo basso dei pcb. Con 2 dollari ho fatto 10 pcb! La cosa bella è che si può scegliere il colore dei pcb e la qualità è veramente ottima!

Schema Elettrico:

Schematic_Emergency-Light_Sheet_1_20200110122956
Emergency Light schematic

PCB:

Emergency-Light-PCB
Emergency Light pcb

Gerber: http://bit.ly/2sfLAEe

EasyEda Project : http://bit.ly/2QFJjeP

BOM:

  • Connettori 2 pin (U2,U3,U4,U5)
  • Potenziometro 10k (R1),
  • 240 Ω (R2),
  • 330 Ω (R3),
  • 15 Ω 5W (R4),
  • 15 Ω (R5),
  • LM317 (U1),
  • Jumper (JP1,JP2),
  • Condensatore 100 uF (C1),
  • 1N4007 (D1),
  • Zener 1N4733A 5.1v (D2),
  • Zener 1N4741A 11v (D3),
  • Ponte Diodi BRIDGE-WOB (D5),
  • Led 5mm (Led1, Led2),
  • Transistor PNP BD442 (T1),
  • 10k smd Resistor 1206.

Write a comment